EventiTechnology

I Coolest Projects sbarcano a Milano

By October 18, 2017 No Comments

Coolest Projects ha un nome sicuramente “cool” e lo è, senza alcun dubbio, anche nei contenuti e nei risultati: si tratta di un contest promosso da CoderDojo Foundation e che, dal 2012, si tiene tutti gli anni a giugno a Dublino. Lo scopo del movimento no profit CoderDojo è quello di diffondere la creatività digitale e l’arte della programmazione tra gli studenti in età scolare, consentendo anche di sviluppare in modo efficace la capacità di esprimersi e comunicare. Ora, per la prima volta, Coolest Projects sbarca in Italia, precisamente a Milano, con il patrocinio del Comune di Milano e la collaborazione, tra gli altri, di Accenture e Lenovo.

Dedicato a ragazze e ragazzi

Il contest, che si terrà il 4 novembre presso la Fabbrica del Vapore, è stato presentato il 18 ottobre a Palazzo Marino da Roberta Cocco, Assessore Trasformazione digitale e Servizi civici, insieme ad Angelo Sala di CoderDojo, Guido Terni di Lenovo Italia e Francesca Patellani di Accenture. Dedicato a ragazze e ragazzi tra i 7 e i 17 anni, culminerà con la selezione dei migliori progetti per la partecipazione al contest internazionale che si terrà a Dublino il prossimo 26 maggio.

Coolest Projects è gratuito

Il primo Coolest Projects italiano, con la partecipazione di 1.500 ragazzi da tutta Italia e 150 progetti tecnologici, è un’iniziativa gratuita: per partecipare, basta iscriversi tramite Eventbrite. I progetti, realizzati singolarmente o in gruppi di tre studenti, sono divisi in sei categorie e consistono in applicazioni realizzate con scratch, siti web realizzati in HTML, CSS e Javascript, giochi, hardware, app mobile e progetti avanzati con applicazioni web reali. I prototipi, esaminati da una giuria di esperti, saranno scelti valutando l’approccio progettuale e la risoluzione dei problemi affrontati durante l’implementazione.

Incontri, interventi e workshop

Durante la giornata del 4 novembre è prevista una ricca serie di incontri e interventi, con l’apertura dei lavori alle ore 11.00 da parte di Roberta Cocco, con l’intervento di Guido Terni, Responsabile Settore Education Lenovo Italia, dal titolo “Tecnologia: fattore abilitante per una didattica coinvolgente e inclusiva?” e di Francesca Patellani, Responsabile Corporate Citizenship di Accenture ICEG Italia, Europa Centrale e Grecia, “Coding e opportunità di lavoro”. L’elenco completo delle attività è disponibile sul sito dedicato milano.coolestprojects.it. Dalle ore 10.00 sarà possibile partecipare, previa iscrizione gratuita e obbligatoria sul sito, a workshop per genitori e insegnanti proposti da CampuStore, MasterCorder e CoderDojo per conoscere e toccare con mano il tema del rapporto tra tecnologia e ragazzi.

Nell’area espositiva sarà anche possibile accedere a laboratori interattivi e incontrare le aziende presenti. Un dettaglio da non perdere: presso lo spazio di Lenovo sarà possibile farsi ritrarre da un vignettista che, utilizzando Yoga Book, il tablet convertibile 2-in-1, disegnerà su carta le immagini dei visitatori che verranno automaticamente digitalizzate sullo schermo.

È possibile seguire Coolest Projects Milano su Facebook e su Instagram, mentre l’hashtag ufficiale del contest è #CoolestProjectMilano. Qui di seguito, infine, un Twitter Moment realizzato alla fine dell’evento di presentazione.

Coolest Projects Milano